GLI ORDINI CAVALLERESCHI DELLA REAL CASA DI BORBONE DELLE DUE SICILIE - Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio - Delegazione della Tuscia e Sabina

Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio
Delegazione della Tuscia e Sabina
Vai ai contenuti

Menu principale:

GLI ORDINI CAVALLERESCHI DELLA REAL CASA DI BORBONE DELLE DUE SICILIE

LA DELEGAZIONE

Gli Ordini Cavallereschi della Real Casa di Borbone delle Due Sicilie - Roberto Saccarello - Ente Fiera di Vicenza - 2006


Questo nuovo volume prosegue la fortunata serie di pubblicazioni iniziata nel 2005 dall’Autore sempre in tema di Ordini cavallereschi; stavolta egli si sofferma sulle decorazioni del Regno borbonico delle Due Sicilie, prestando l’ormai consueta attenzione agli usi correnti e alla quotidianità di quest’insieme di sistemi premiali.


Dopo aver tracciato la natura e la genesi della Cavalleria e le vicende dei dinasti del Meridione dal 1734 all’Unità d’Italia ( per poi spingersi fino ad oggi), l’autore si sofferma su natura e storia dei due Ordini dinastici e dei tre statuali dei Borbone ( che costituiscono il cuore dell’opera : Insigne Reale Ordine di San Gennaro; Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio; Insigne Real Ordine di San Ferdinando e del Merito; Real Ordine Militare di San Giorgio della Riunione; Real Ordine di Francesco I).

Di ognuno vengono dati un breve sunto storico, cenni normativi e applicativi, le descrizioni delle insegne e dell’uniforme, ed un insieme di illustrazioni sufficientemente completo e tale da permettere l’adeguato inquadramento visivo dei contenuti testuali.

Va sottolineato l’impeccabile aspetto del volume, pregevolmente accurato e sempre equilibrato nel calibrare immagini non abituali ad altre già note, documenti d’epoca a fonti odierne, riproduzioni di insegne ed altre testimonianze (soprattutto fotografi e di recentissime cerimonie religiose): un insieme che, nel complesso, ben inquadra l’ambiente sociale e culturale in cui tali Ordini sono nati, sono vissuti e tuttora si trovano ad operare.

Si tratta di un'accurata opera nata per divulgare, degna di segnalazione per la correttezza espositiva e per la completezza documentale, il cui grandissimo pregio consiste nel limitarsi ad esporre modi e forme sotto i quali questi sistemi premiali vivono oggi, e dai quali traggono vita: un segno di sensata intelligenza e di buon senso da parte dell'attento autore, tanto più meritevole quanto più il mondo degli Ordini cavallereschi di oggi è vittima delle mire tutt'altro che disinteressate di gente di pochi scrupoli. (Maurizio Carlo Alberto Gorra , IAGI, AIOC)






S.M.O.C. di San Giorgio - Delegazione della Tuscia e Sabina - (c) 2018
Torna ai contenuti | Torna al menu